Calendario Eventi

RADIESTESIA: PRIMI PASSI CON IL PENDOLO

Domenica 11 marzo

Sin dalla notte dei tempi l’essere umano ha sentito la necessità di mettersi in rapporto con l’ambiente in cui vive, sia per sfruttarlo a proprio guadagno, sia per proteggersi da quelle “energie e luoghi” che non gli permettevano una vita sana. I primi esempi documentati di tali attività risalgono al 2200 a.C. in Cina.

Il termine radiestesia è stato coniato solo recentemente (abate Mermet, 1920) e significa sensibilità alle radiazioni/cose ( dal latino radius “raggio,radiazione” e dal greco aisthesis “ricerca”) ed indica un fenomeno conosciuto dai popoli della più remota antichità i quali si servirono della bacchetta (rabdomanzia) e del pendolino.

Il fenomeno radiestesico è basato sul principio che ogni corpo oltre a emettere le proprie radiazioni, viene investito da quelle emesse dagli altri corpi.

Ormai la scienza, in particolare la fisica quantistica, ha ampiamente dimostrato che siamo tutti collegati nell’universo. Esiste un immenso campo unificato di Informazioni che supera ogni tipo di barriera fisica e temporale al quale il radiestesista riesce ad attingere durante la sua attività. 

Siamo quindi costantemente in collegamento con ogni essere vivente ed ogni cosa, indipendentemente dalla sua posizione nello spazio e nel tempo.

Ed il radiestesista, proprio per le sue peculiari caratteristiche, lo è ancora di più.

Tutto questo non fa altro che confermare ciò che gli Antichi già sapevano: «Tutto ciò che è in alto, è come ciò che è in basso, tutto ciò che è in basso, è come ciò che è in alto.”

L’uso della radiestesia abbraccia praticamente tutti i campi della vita quotidiana e da essa sono derivate alcune “scienze” ancor oggi ritenute, purtroppo, non ufficiali.

Una su tutte la geobiologia, nata nel 1950 con gli studi e le scoperte del Dr. Ernst Hartmann.

Oggi, grazie agli studi di persone che hanno dedicato la loro vita a questa “pseudoscienza”, possiamo anche noi esplorare ciò che ci circonda con altri occhi e riscoprire un nuovo mondo intorno a noi, dove tutto acquista un senso ben compiuto e il nostro VERO IO diventa libero di esprimersi.

Imparare a fare una spesa "intelligente" e salutare, diagnosticare lo stato di salute proprio e altrui, scegliere la cura migliore. 

Un viaggio per oltrepassare i nostri limiti ed imparare a vivere una vita più in sintonia con le energie naturali, fuori dagli schemi preconfezionati del cosiddetto “mondo moderno”. Una ri-scoperta di se stessi. 

Un seminario condotto da Luca Gentini, esperto di radioestesia.

Per tutti i corsi si richiede un numero minimo di iscritti. Nel caso non si raggiungesse il minimo di iscrizioni, il corso verrà rimandato a data da destinarsi.